Raccontami un po’, non solo storytelling

/Raccontami un po’, non solo storytelling

Raccontami un po’, non solo storytelling

Raccontami del cielo, delle nuvole d’autunno, permanenti come un lenzuolo che copre la terra ormai al riposo, raccontami di quello che succede, che accade e che non appare sempre, dei tuoi sogni, quelli che sono nascosti come tesori di fiabe senza parole…

Vorrei presentarti un percorso ed invece mi metto a parlare di nuvole e di fiabe. Perché è quello che mi viene più semplice. Ho fatto un video insieme ad Enrico Chiari, perché ora tutti fanno video ed è bello comparire su questi schermi, metterci la faccia. Io rimango però un narratore, che si nasconde tra le righe, le fiabe e le nuvole. Raccontami un po’ è il progetto formativo di un modesto attore e di un modesto narratore, nulla di più, nulla di meno.

In questi anni io e lui abbiamo imparato molto, a scrivere nel web, a parlare in pubblico senza lasciare che la paura coprisse il nostro desiderio di comunicare, a cercare una strada quanto intorno tutti, o quasi, ci consigliavano di stare fermi e di aspettare tempi migliori. Raccontami un po’ non sarà quindi l’ennesimo corso per vendere un po’ di più, nelle strade senza nome in cui si crede tutto e il contrario di tutto. Raccontami un po’ è un percorso che inizia in Friuli, presso uno strano spazio di coworking ai piedi dei monti, ma che vuole andare ovunque, cercando nuove strade, insieme ai viaggiatori che partono, proprio perché dicono loro di stare fermi.

Mi dissero “i tuoi sogni non ti porteranno da nessuna parte”.
Ed io andai ovunque.
Joy Musaj

Credo che insegnare a scrivere o parlare correttamente ed in modo efficace non sia solo una questione di competenze tecniche, ma implichi una sfida più difficile di quella che si può raggiungere studiando, è farsi le domande, con il rischio di non trovare le risposte, di non avere certezze.

Il mondo di ieri si sgretola, quello di domani alcuni lo intuiscono come bagliore indistinto alla fine della strada. Il mondo di oggi, l’unico su cui davvero poggiamo i piedi, si costruisce capendo che quello che abbiamo imparato una volta non sostiene più il nostro cammino, che occorrono altre mappe, molte delle quali siamo qui per costruirle assieme.

Io ed Enrico Chiari ci proviamo con questo percorso. Raccontami un po’ è un primo passo, che va verso le nuvole e anche più lontano. Ti terrò aggiornato sulle prossime tappe.

 

LA PRIMA TAPPA DI QUESTO PERCORSO

 

 

 

 

By | 2017-11-09T16:36:54+00:00 novembre 9th, 2017|Prossimamente|2 Comments

2 Comments

  1. Eleonora 10 novembre 2017 at 9:21 - Reply

    Che bello, tra un po’ riorganizzeró il mio tempo e mi piacerebbe davvero partecipare, ci rivediamo in primavera

    • Luca Vivan 10 novembre 2017 at 18:19 - Reply

      Grazie Eleonora. Io ed Enrico siamo qui. Il percorso ha mosso i suoi primi passi, vuole continuare ed evolvere.

Leave A Comment

Follow

Se vuoi, puoi ricevere ogni nuovo articolo via email: